Unione di Comuni Marghine
Unione di Comuni 
Marghine
 

Unione di Comuni Marghine

L’Unione di Comuni Marghine è stata costituita mediante atto stipulato tra i sindaci dei comuni di Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Lei, Macomer, Noragugume, Silanus, Sindia in data 21 novembre 2007 a rogito del Segretario del comune di Macomer Rep n. 3275 registrato a Macomer il 30 novembre 2007 al N. 1287 Serie 1.

Il Marghine è una subregione della Sardegna centro-occidentale con popolazione di 23.127 abitanti, il cui centro principale è Macomer con circa 10.800 abitanti. Si estende a nord dall’altopiano di Abbasanta e ricade per intero nella provincia di Nuoro.

I centri urbani che si trovano nella subregione sono Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Dualchi, Lei, Macomer, Noragugume, Silanus e Sindia. La regione prende il nome dall’omonima catena ed occupa una posizione baricentrica e strategica per le comunicazioni dell’intero territorio sardo. Sin dai tempi preistorici il Marghine, ed in particolare Macomer, ha rappresentato il punto di passaggio obbligato tra il Capo di Sopra e il Capo di Sotto, funzione che mantiene tuttora. La regione storica del Marghine detiene un patrimonio ambientale, archeologico e culturale di grande pregio e valore.

Top